• Partecipa anche tu segnalandoci un evento a basso costo
  • feed rss di romacheap.it
  • Unisciti a Romacheap su FaceBook

Dai il tuo parere!
Trovi che questa segnalazione sia interessante o utile? Che sia in linea con lo spirito di RomaCheap? Oppure pensi che sia un abuso o troppo poco "cheap"?
Cliccando sulle due icone qui in basso puoi dare il tuo giudizio su questa segnalazione e così aiutare anche gli altri utenti ad orientarsi sulle diverse offerte.

Non mi piaceMi piace

Il giudizio degli utenti!
Questa segnalazione piace a 0 persone e non piace a 0 persone

TOR TRE TESTE FESTIVAL

dal 30 Luglio 2010 al 01 Agosto 2010 - Segnalato da Rita
|

info:
Teatro, danza, musica, laboratori di scrittura. Differenti linguaggi culturali in una rassegna “Tor Tre Teste Festival” che, attraverso le performance artistiche, trasforma gli spazi e i luoghi in labirinti reali ed immaginari. Un evento, realizzato con il sostegno dell’Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma, nell’ambito dell’Estate Romana, che avrà luogo dal 30 luglio al 1 agosto, nella cornice naturale del Parco Alessandrino, un ambiente emozionante e carico di energia, di biodiversità, di panorami, di storia ed arte.
Ad accogliere l’abitante-spettatore, reale protagonista di questo progetto, l’installazione di un labirinto immediato, un attraversamento obbligato verso l’Anfiteatro, che farà da contenitore alla manifestazione. E proprio la spettacolarità immediata e naturale di diverse performance coinvolgeranno le persone nella scoperta di un luogo quotidiano, eppure non sempre conosciuto.
INGRESSO LIBERO DALLE ORE 18,30
INFO 0677071899 – 067811545 - 3683258777
argillateatri@gmail.com –www.argillateatri.org

Le Scritture di Strada saranno un momento di creazione e incontro, in due fasi: la creazione di un happening continuo di scrittura estemporanea, completamente libera, invitando i visitatori a sperimentare la scrittura spontanea scrivendo su lenzuola, specchi rotti, vecchie tegole, e altro materiale di strada. E ancora, presentazioni di libri, incontri con gli autori, readings, ed altre iniziative che propongano un’esperienza “ravvicinata” con il labirinto della parola e diventino un’occasione per aumentare gli accessi dei luoghi culturali del territorio.


Due gli spettacoli proposti ogni sera.

Si inizia Venerdì 30 luglio (ore 21,30) con “Minotauro”, lettura teatralizzata, danzata e musicata tratta da Friedrich Durrenmatt, con Ivan Cozzi (voce recitante), Daniele Roccato (contrabbasso strumentista), Cinzia Ana Cortejosa (danzatrice) per la regia di Ivan Vincenzo Cozzi. “Minotauro” è un lavoro in continuo divenire che, attraverso gli apporti e gli incontri dei diversi artisti che hanno contribuito alla sua creazione, si è trasformato in un’opera vibrante di significati e intenzioni che scava nello smarrimento dell’uomo di fronte all’incontro con la propria coscienza.





Segue alle ore 23.00, il concerto di “UNAVANTALUNA – cumpagnia di musica sixiliana”, ensemble di musicisti uniti dalle comuni origini siciliane e dalla passione per la ricerca di tradizioni e nuove sonorità: dalle tarantelle, contraddanze e canti della tradizione marinara della loro terra alla ricerca di strumenti musicali arcaici e storie millenarie. Con Carmelo Cacciola, Luca Centamore, Pietro Cernuto e Andrea Piccioni.

Sabato 31 luglio è la volta de “Il Labirinto - Perdersi e ritrovarsi nei racconti di labirinti”, l’ultima produzione di Argillateatri, uno spettacolo che nasce da una lunga ricerca sul mito, si nutre delle tradizioni arabe, dei canti di Ovidio, delle visioni di J.L. Borges intrecciate ad immaginari poetici. Ogni civiltà ha il suo labirinto. Con Ivan Vincenzo Cozzi, Giorgia Furbetta, Giorgia Guerra, Ermenegildo Marciante, Giordana Morandini, Alessio Rizzitiello, Giuseppe Vitolo e Giuseppe Luciani.

A seguire “BALDORIAN ENSAMBLE (ex Orchestra TNT) - le tradizioni musicali dal mondo”
con Massimiliano Scatena (pianoforte) – Giulio Petitta (sassofono) – Giovanni Corona ( basso elettrico) Francesco Sette (percussioni). Brani noti come "Cicerenella" o meno cono¬sciuti, ma comunque appar¬tenenti a ben precise tradi¬zioni musicali: dalla musica napoletana a quella africana, da quella latino-americana a quella ebraica, dalle filastrocche alle ballate. Si alternano gli strumenti più classici, quali pianoforte, violini, sax, chitar¬ra, a quelli più originali (ottavino, chiarine e percus¬sioni afro cubane).

Infine, domenica 1° agosto l’emozionante spettacolo di Gaspare Balsamo “TRATTE - Harraga dei mari e dei deserti” in cui si narra, in più lingue e con più voci, la fuga dei migranti verso la terra di Sicilia, Inshallah. Un’epopea tanto contemporanea quanto antica. Con Mambaye Diop, Silvia Balossi (kora), Carmelo Cacciola (chitarra e oud).

Conclude la rassegna sui labirinti uno spettacolo teatral -musicale, dedicato alla musica dei Balcani ed in generale dell'est europeo: “BALCANIKAOS” con Andrea Kaemmerle - Ras Kornika (violino) Ivo Andreevic (fisarmonica) Branca Ceperac (contrabbasso) Jan Milo (basso tuba) JVIasha Ivanova (clarinetto).

Ed inoltre, il 30 e il 31 luglio alle ore 20 ci sara’ la presentazione di due libri: “Le danze del labirinto ”, un’analisi di “Errand into the Maze”, una coreografia di Martha Graham sul mito di Teseo e Arianna e l’ incontro con l'autrice Alessandra Olive e il curatore Luca Bertazzoni; “Nuova poesia Creaturale (poesie 2000 – 2010 )”, una voce che tenta di capire cosa vogliano gli esseri viventi e l’incontro con l’autore Tiziano Fratus.

RomaCheap su Facebook - Unisciti a noi
  • Voli low cost da Roma
  • Sconti e convenzioni
  • Mercatini vintage
  • home exchange e couch surfing
  • Film nelle sale
  • Piste ciclabili
  • Muri liberi e personali