• Partecipa anche tu segnalandoci un evento a basso costo
  • feed rss di romacheap.it
  • Unisciti a Romacheap su FaceBook

Dai il tuo parere!
Trovi che questa segnalazione sia interessante o utile? Che sia in linea con lo spirito di RomaCheap? Oppure pensi che sia un abuso o troppo poco "cheap"?
Cliccando sulle due icone qui in basso puoi dare il tuo giudizio su questa segnalazione e così aiutare anche gli altri utenti ad orientarsi sulle diverse offerte.

Non mi piaceMi piace

Il giudizio degli utenti!
Questa segnalazione piace a 0 persone e non piace a 0 persone

1° MEETING NAZIONALE DELLA GESTALT PSICOSOCIALE

dal 04 Giugno 2010 al 06 Giugno 2010 - Segnalato da Martina - becleartobeclever
|

info:
Fondazione Italiana Gestalt
Viale Trastevere 108, Roma
tel. 06 58 19 582
email: info@sigroma.com
www.sigroma.com

Grand Hotel Palazzo Carpegna
Via Aurelia 481, Roma
tel. 06 66 00 11

Ufficio stampa
Martina Suozzo
cell. 349 0758612
martina.suozzo@gmail.com

1° MEETING NAZIONALE DELLA GESTALT PSICOSOCIALE©

4 - 5 - 6 Giugno 2010

Roma - Grand Hotel Palazzo Carpegna



DALLA SOCIETÀ OPULENTA A UN MONDO ECOSOSTENIBILE:

una risposta concreta, anche online.



Affrontare la crisi contemporanea promuovendo una “cultura della sostenibilità” attraverso nuovi processi di interconnessione che il mondo globalizzato sperimenta, un progetto di ricerca che ha spinto la realtà della Gestalt Psicosociale – metodologia interdisciplinare tra medicina, psicologia, economia, sociologia, giurisprudenza, informazione e comunicazione – a riunire le proprie componenti per il 1° Meeting Nazionale della Gestalt Psicosociale, promosso dalla Fondazione Italiana Gestalt. Con il lancio di CONNECT - community online rivolta in particolare agli operatori sanitari, viene individuata l’offerta di alcuni strumenti di formazione e confronto il più possibile adeguati alla “domanda”. L’evento romano sarà animato da personalità e testimonial, istituzioni ed associazioni impegnate nella comunicazione, nella salute, rivolto a magistrati, politici e manager operanti nel settore pubblico come in quello privato. Punto di partenza del dibattito le condizioni quotidiane di impotenza, disorientamento, confusione, eccessiva stimolazione, che chiamano in causa il ruolo dei mass media nell’amplificazione della paura e dell’incertezza.

Di informazione, tra comunicazione, potere e responsabilità, parleranno il sociologo Franco Ferrarotti, il professor Mario Morcellini, docente di Sociologia della Comunicazione alla Sapienza, e i giornalisti Manuela Lucchini (Tg1) e Luca Telese (La 7). Non solo: tra gli altri si affronterà il delicato tema della legalità diffusa sulla base di una visione aggiornata delle nuove forme organizzative delle mafie con Don Tonino Palmese (Associazione Libera), e i magistrati Francesco Menditto e Giovanni Salvi. Passando per sostenibilità psicologica, sociale e giuridica di nuove identità lavorative, si forniranno le linee guida sulle difficoltà della “sostenibilità” in ambito di vita quotidiana e professionale con Fabrizio Ferrari, docente di Sociologia delle Professioni all’Università di Padova e Luana Patacconi, manager esperta in formazione e gestione del cambiamento. E ancora, si parlerà di economia col professor Maurizio Pugno, professore del Dipartimento di Scienze Economiche dell’Università di Cassino. Pugno nella sua lectio farà riferimento al noto “paradosso della felicità” (paradosso di Easterlin, progetto di ricerca durato 25 anni) il cui semplice messaggio è che le persone più ricche non sono sempre le più felici. Tutto questo insieme a medici e psicologi, tra cui Mario Falconi, presidente Ordine Medici Chirurghi e Odontoiatri di Roma e provincia, Giorgio Maria Baratelli, direttore Centro di Senologia Ospedale di Gravedona (Co) e Marco Lacerenza, neurologo, fisiopatologo, terapista del dolore presso l’Ospedale San Raffaele di Milano. Si ricorda che l’iniziativa si rivolge a medici, medici specialistici, psicologi, psicoterapeuti, sociologi, economisti, giuristi, manager, formatori, educatori, esperti di comunicazione, counselling, coaching, operatori della sanità, operatori dei servizi sociali/consultoriali/socio assistenziali, e alle associazioni civiche.

“Noi esperti della relazione e della comunicazione, dobbiamo orientare le persone in un sano processo di cambiamento, restituendo un’identità in sintonia con il mondo. Sostenere le persone concretamente, significa ristabilire nuovi saperi che ci permettano di costruire una società più giusta in cui ogni uomo potrà costruire il suo futuro in una visione di reciprocità.” (Maria Menditto, presidente Fondazione Italiana Gestalt)

Si parte sabato 5 e domenica 6 giugno. Previste 50 attività complessive tra assemblee plenarie, tavole rotonde, workshop e percorsi, tra cui 4 plenarie con docenti ed esperti della Gestalt Psicosociale© finalizzate alla stesura di un documento interdisciplinare contenente linee-guida per le professioni, 4 tavole Rotonde con testimonial e personalità del mondo istituzionale e accademico, dell’informazione, dell’associazionismo sopraelencati, 22 Workshop negli ambiti Psicologia, Psicoterapia, Comunicazione e Relazione, Counselling, Counselling sociosanitario, Coaching, Prassi della Reciprocità Relazionale, Sviluppo della Sostenibilità.

RomaCheap su Facebook - Unisciti a noi
  • Voli low cost da Roma
  • Sconti e convenzioni
  • Mercatini vintage
  • home exchange e couch surfing
  • Film nelle sale
  • Piste ciclabili
  • Muri liberi e personali