• Partecipa anche tu segnalandoci un evento a basso costo
  • feed rss di romacheap.it
  • Unisciti a Romacheap su FaceBook

Dai il tuo parere!
Trovi che questa segnalazione sia interessante o utile? Che sia in linea con lo spirito di RomaCheap? Oppure pensi che sia un abuso o troppo poco "cheap"?
Cliccando sulle due icone qui in basso puoi dare il tuo giudizio su questa segnalazione e così aiutare anche gli altri utenti ad orientarsi sulle diverse offerte.

Non mi piaceMi piace

Il giudizio degli utenti!
Questa segnalazione piace a 0 persone e non piace a 0 persone

18 maggio: James Taylor Quartet e Funkallisto al Piper

il 18 Maggio 2010 - Segnalato da Marta Volterra
|

info:
Via Tagliamento 9, 18 euro, h. 22.00

Il 18 maggio torna al Piper Club di Roma, dopo il grande successo del 2008, il James Taylor Quartet con la sua miscela di soul, funk, jazz, spy movies.

La formazione capitanata dallo splendido suono dell’organo hammond di James Taylor, e’ una vecchia conoscenza della 2PieR che riporta in quest’occasione nello storico locale di Via Tagliamento, una di quelle esperienze musicali di qualita’ in grado di ritagliarsi un proprio spazio tra appassionati del genere e non solo, proponendo uno spettacolo musicale di altissimo livello.
Con 15 album all'attivo, i James Taylor Quartet dal 1985 rappresentano infatti la spina dorsale dell'hammond groove metropolitano stile londinese.

Dopo un'esperienza con i Prisoners, James Taylor fonda i JTQ; subito il suono diventa più nero, R&B, Funk e Soul, inneggiato inizialmente dai mods inglesi ed europei. Diventa fenomeno di massa quando con l'etichetta Acid Jazz di Eddie Piller esplode e fa esplodere la scena di questo circuito eterogeneo che unisce Jamiroquai, Incognito e Jazzmatazz, il meglio del Soul, Funk, Jazz, Hip Hop: il cosiddetto Acid Jazz.
Da allora la sua popolarità lo consacra come già era successo con Booker T, Brian Auger, John Lord, fra i grandi interpreti epocali del suono del mitico Hammond e viene chiamato a registrare in vari album come ospite (U2, Manic Street Preachers e i Pogues).

James Taylor Quartet torna ora in Italia con una formazione di sette elementi coi fiati, per una tournèe inconsueta che lo vedra’ al Piper Club il 18 maggio.

Ad aprire il concerto, per rimanere sempre sulla linea della buona musica sara’ un sestetto tutto italiano, i Funkallisto, uno dei piu’ interessanti esempi di funky nostrano, protagonista di concerti in Spagna, Francia, Inghilterra, Germania, Svizzera…e ora pronto a conquistare il pubblico capitolino con il nuovo album: Soul Ragu’. Il nome del disco è stato scelto per dare l'idea di un mix di stili cucinati a mestiere dai Funkallisto.
Tra i brani "Frullafro" e "Felafel" sono il frutto dell'influenza e della passione per l'afrobeat, il primo dal sapore più "house"; il secondo vede la partecipazione alla voce di Daouda Mbow cantante senegalese che partecipa insieme alla band al progetto parallelo "Afro Beat Messengers", tributo a Fela Kuti.

La band nota a Roma anche per aver scelto la strada come palcoscenico per esibirsi e promuoversi dando vita a degli street events che si trasformano in veri e propri party, si esibira’ in chiave originale sul palco del Piper.


L’appuntamento con il miglior Acid Jazz britannico e il funky italiano e’ al Piper Club, Via Tagliamento 9, il 18 maggio a partire dalle 22.00.

Il concerto è organizzato da 2Pier in collaborazione con LifeGate, Music Box SKY703 e Live SKY702 - n.50.

Prevendite suwww.greenticket.it ,www.helloticket.it ,www.ticketone.it
e presso tutte le prevendite abituali. Ingresso 18 euro + dp.

2PieR: Tel.: 06/43415509 – Web:www.2pier.it – Email: info@2pier.it

Piper Club: Via Tagliamento 9, Roma - Tel.: 06/8555398 – Web:www.piperclub.it – Email: info@piperclub.it

RomaCheap su Facebook - Unisciti a noi
  • Voli low cost da Roma
  • Sconti e convenzioni
  • Mercatini vintage
  • home exchange e couch surfing
  • Film nelle sale
  • Piste ciclabili
  • Muri liberi e personali