• Partecipa anche tu segnalandoci un evento a basso costo
  • feed rss di romacheap.it
  • Unisciti a Romacheap su FaceBook

Dai il tuo parere!
Trovi che questa segnalazione sia interessante o utile? Che sia in linea con lo spirito di RomaCheap? Oppure pensi che sia un abuso o troppo poco "cheap"?
Cliccando sulle due icone qui in basso puoi dare il tuo giudizio su questa segnalazione e così aiutare anche gli altri utenti ad orientarsi sulle diverse offerte.

Non mi piaceMi piace

Il giudizio degli utenti!
Questa segnalazione piace a 0 persone e non piace a 0 persone

PROLEGOMENI inaugurazione, opere di Monia Marchionni e Luca Bellumore

dal 26 Febbraio 2010 al 19 Marzo 2010 - Segnalato da spaziomecenate
|

info:
Mostra: Fotografia e Installazione
Inaugurazione: venerdì 26 febbraio 2010
Chiusura: venerdì 19 marzo 2010
Opere di: Monia Marchionni e Luca Bellumore
‘Spazio Mecenate, Stop srl Multimedia Via Mecenate 8/D 00184 Roma
ingresso gratuito
Orario: dal lunedì al venerdì dalle 10,00 alle 19,00,
sabato dalle 10,00 alle 13,00
tel 06/48905023
fax 06/48916972
info@spaziomecenate.com

Nella mostra fotografica ‘Prolegomeni’ che inaugura lo Spazio Mecenate, Monia Marchionni e Luca Bellumore sono i co-autori di un linguaggio fotografico e scultoreo che nasce, nel 2008, dalla necessità di trasformare in arte la riflessione condivisa sulle costruzioni-costrizioni della società contemporanea. Monia Marchionni usa prevalentemente l'imprimitura di gesso su tavola e le installazioni-sculture, e Luca Bellumore la fotografia.
Nella prima serie ‘Differenziare differire’ Marchionni e Bellumore divengono gli attori della propria visione, indossano lo stereotipo dell'uomo in carriera e costretto dal suo “dover essere” in una società incerta ed esitante, che concede poco alla libertà d’espressione; rappresentano il valore dell'arte donandogli le sembianze di una figura femminile, garbata e fuori dal tempo, mentre intenta nel lavoro costante e instancabile della propria rivoluzione ci indica l’esempio da seguire.
Gli scatti proposti raccontano i simboli della società contemporanea: così la camicia è l’icona dell'uomo in carriera e la sua ripetizione è espressione di omologazione, ma diviene segno del suo contrario quando si compone in una pila di candide camicie che diventano una fune per evadere verso la libera espressione e il volere essere.
Insieme alla prima serie ‘Differenziare differire’ saranno presentati lavori inediti e una scultura a carattere installativo dove l'uomo sarà ritratto nella sua realtà quotidiana. Negli ultimi scatti l'ambiente diviene estensione dell’uomo ed espressione delle sue emozioni e delle sue fantasie attraverso atmosfere surreali e misteriose

RomaCheap su Facebook - Unisciti a noi
  • Voli low cost da Roma
  • Sconti e convenzioni
  • Mercatini vintage
  • home exchange e couch surfing
  • Film nelle sale
  • Piste ciclabili
  • Muri liberi e personali