• Partecipa anche tu segnalandoci un evento a basso costo
  • feed rss di romacheap.it
  • Unisciti a Romacheap su FaceBook

Dai il tuo parere!
Trovi che questa segnalazione sia interessante o utile? Che sia in linea con lo spirito di RomaCheap? Oppure pensi che sia un abuso o troppo poco "cheap"?
Cliccando sulle due icone qui in basso puoi dare il tuo giudizio su questa segnalazione e così aiutare anche gli altri utenti ad orientarsi sulle diverse offerte.

Non mi piaceMi piace

Il giudizio degli utenti!
Questa segnalazione piace a 0 persone e non piace a 0 persone

IL SUONO DELL’IMMAGINE

dal 27 Novembre 2009 al 05 Dicembre 2009 - Segnalato da pieveblu
|

info:
Libreria Rotondi 'Libreria delle Occasioni' – Negozio storico di Roma
Via Merulana 82, Roma, tel. 06 70453459,www.libreriarotondi.it info@libreriarotondi.it

Dal 27 novembre al 5 dicembre la Libreria Rotondi 'Libreria delle Occasioni', storica libreria antiquaria romana specializzata in spiritualità ed esoterismo, presenta Il suono dell’immagine. In mostra otto fra le opere più recenti di Gianni Martinucci, artista già ospitato in musei come il Moma di New York e il Guttemberg di Mainz.

La mostra traccia il percorso espressivo di Martinucci, presentando libri dalle pagine coloratissime, dove il pennello ha seguito traiettorie circolari e dove, su fondo nero, alla scrittura si accompagnano le immagini. E ancora, libri decorati da filamenti cartacei minutamente dipinti e di nuovo libri, questa volta lignei, che rappresentano il cielo. Oltre ai testi multicolori, di dimensioni grandi e piccole e dalle forme più estrose, non potevano mancare le microarchitetture in legno, costruzioni complesse, leggerissime, fittamente percorse da scritte. Frasi tratte dalle conferenze di Steiner invadono superfici e creazioni tridimensionali, sono grafie minuscole, quasi illeggibili.
Martinucci cerca sempre di incarnare il pensiero nell’opera, è un artista per il quale l’arte è una vocazione, una chiamata. Ne risultano codici miniati intrisi di spiritualità e l’amore per i materiali più umili (tavole di compensato, telai di legno grezzo e tarlato, semplici carte colorate), che sono trasformati in materiale nobile mediante l’impegno, l’originalità e il rigore.

Martinucci, che da più di trent’anni porta avanti una ricerca formale nutrita dallo studio della visione del mondo di Rudolf Steiner, padre della antroposofia, è autore di opere che rappresentano in immagini le sue esperienze dello spirito e trovano una collocazione ideale tra gli scaffali in legno colmi di antichi testi della Libreria Rotondi, che fin dalla nascita ha fatto della ricerca spirituale il suo tratto identitario.

OPERE IN ESPOSIZIONE:
Microarchitetture in legno
- Il suono dell’immagine, 2008, cm 41x35x29
- Verso i mondi dello spirito, 2007, cm 72x30x35
- Storia dell’umanità, 2006, 60x25x27

Libri in legno
- Libro cielo, 1989, 49x29x5
- Il cielo, 1995, 13x25x2

Libri in carta
- La gioia e l’allegria delle entità, 1998, cm 12x16x7
- Conflitto di entità, 2002, cm 20x30x30
- I primordi della terra, 1992, cm 14x21x7

BIOGRAFIA GIANNI MARTINUCCI
Nasce a Roma il 22 giugno 1947 dove vive e lavora. Sin dal 1975 studia la Scienza dello Spirito e l'Antroposofia di Rudolf Steiner (1861-1925). L'artista, che è principalmente conosciuto per la sua vasta produzione di opere che assumono più frequentemente la forma-emblema del libro, nell’arco della sua lunga carriera ha tenuto numerose mostre personali, tre delle quali già in giovane età presso la storica Galleria l’Obelisco di Gaspero Del Corso. Ha inoltre partecipato alle principali rassegne nazionali e internazionali del Libro-Oggetto a Palazzo Vecchio, al Forte Belvedere di Firenze, al Moma di New York. Il suo lavoro ha ottenuto il riconoscimento di autorevoli critici quali Gillo Dorfles, Maurizio Fagiolo, Lorenza Trucchi, Mirella Bentivoglio Franca Zoccoli e altri. Per maggiori informazioni http://www.giannimartinucci.net

LIBRERIA ROTONDI ‘LIBRERIA DELLE OCCASIONI’
Varcando la soglia della ‘Libreria delle Occasioni’ si respira l'atmosfera di un luogo magico e misterioso, deposito di testi antichi e rari, un'atmosfera pervasa dallo spirito di Amedeo Rotondi, che la fondò alla fine degli anni '30 e ne fece in poco tempo una delle prime e più importanti librerie, non solo d’Italia, specializzate in esoterismo ed oriente, oltre che un importantissimo punto di riferimento per le persone impegnate in un cammino spirituale.
La libreria ha due anime che si riflettono nei suoi due nomi: l’insegna originale risalente all’epoca dell’apertura recita ‘Libreria delle Occasioni’, in quanto offre una ricca proposta di testi introvabili, fuori catalogo e antichi di ogni argomento altrove difficilmente reperibili; ma è comunemente nota anche come “Libreria Rotondi” per la fama del suo fondatore.
Amedeo Rotondi è stato scrittore e studioso di tematiche esoteriche ed autore con gli pseudonimi di Amadeus Voldben e Vico di Varo di numerosi testi di carattere filosofico-spirituale - in tutto 26 di cui 4 postumi - pubblicati in oltre 30 anni con i principali editori specializzati del settore: Mediterranee, Astrolabio, Sugarco. La libreria è anche editrice di alcune opere che Rotondi ha pubblicato in proprio e che sono disponibili esclusivamente in loco.
Paradiso di libri rari e curiosità letterarie, la libreria riserva a bibliofili ed appassionati la possibilità di perdersi, in un’atmosfera sospesa, tra scaffali in legno carichi di testi dai dorsi modellati dal tempo, sempre rinnovati da sorprendenti scoperte che emergono da un fondo ancora parzialmente inesplorato.
Sita da sempre al civico 82 di Via Merulana, una delle strade più celebri ed affascinanti del centro di Roma, che ha conservato inalterata la vocazione artigiana, la libreria si è mantenuta fedele per più di 70 anni alla sua realtà originaria, tanto nello spirito quanto negli arredi, ottenendo per questo motivo dal Comune di Roma la qualifica di negozio storico. Per saperne di più http://www.libreriarotondi.it

RomaCheap su Facebook - Unisciti a noi
  • Voli low cost da Roma
  • Sconti e convenzioni
  • Mercatini vintage
  • home exchange e couch surfing
  • Film nelle sale
  • Piste ciclabili
  • Muri liberi e personali