• Partecipa anche tu segnalandoci un evento a basso costo
  • feed rss di romacheap.it
  • Unisciti a Romacheap su FaceBook

Dai il tuo parere!
Trovi che questa segnalazione sia interessante o utile? Che sia in linea con lo spirito di RomaCheap? Oppure pensi che sia un abuso o troppo poco "cheap"?
Cliccando sulle due icone qui in basso puoi dare il tuo giudizio su questa segnalazione e così aiutare anche gli altri utenti ad orientarsi sulle diverse offerte.

Non mi piaceMi piace

Il giudizio degli utenti!
Questa segnalazione piace a 1 persone e non piace a 0 persone

MICROCOSMO. RICORDI DEL REALE

dal 04 Marzo 2017 al 12 Marzo 2017 - Segnalato da Artefatto
|

info:
Curatori: Alessandra Moretti, Eugenia Appetito

Programma in dettaglio:
“Microcosmo. Ricordi del reale”
Mostra Personale di Francesca Carpentieri

Location: Galleria Art G.A.P.
Via San Francesco a Ripa 105/a, Roma (RM)
Periodo: dal 04.03.2017 al 12.03.2017

Orari d’apertura: Lun./Ven. 15.30 - 19.30. Sab./Dom. 15.00 - 20.00
Vernissage: 04.03.2017 - Ore 18.30
Finissage: 11.03.2017 - Ore 18.30
Ingresso Libero

Ufficio Stampa: Alessandra Moretti - Associazione culturale “Artefatto”
Mobile: 3298233161
Web: www.artefatto.org
E-mail: ufficiostampa@artefatto.org
Facebook evento: https://www.facebook.com/events/1269156263179973/

Organizzazione: Artefatto. Modern and contemporary art

MICROCOSMO. RICORDI DEL REALE All’interno della Galleria Art G.A.P., nel prestigioso quartiere di Trastevere, ha luogo la prima esposizione romana dell’artista modicana Francesca Carpentieri. Attraverso un’attenta selezione di paesaggi e vedute si cerca di indagarne il lato più intimo e privato, mettendo in evidenza un cammino di crescita formativa e professionale. Il Microcosmo della giovane pittrice è un Universo che racchiude all’interno di fitte foreste e desolate strade i ricordi che ne caratterizzano l’esistenza.

Percorso non cronologico, bensì emozionale, visivamente coerente poiché ad una prima sala sui toni fotografici del bianco e nero ne segue un’altra più piccola e intima che si apre ai freddi toni bluastri della memoria. Protagonista indiscussa della quasi totalità delle tele è la linea, che modificandosi nel tempo è prima definita e netta, poi assume una consistenza più informale, divenendo veloce, abbozzata, quasi sporca. Il gesto, seppur spontaneo, ha una geometria intrinseca, reminiscenza di una meditazione che precede l’atto pittorico.

La raffinata pittura di Francesca non è monocromatica, ma ricca di infinite tonalità che fanno della sua tavolozza fredda un espediente per esteriorizzare gli scenari interiori dell’anima.
Tutto in questa giovane artista segue un percorso e un sentimento prettamente personale ed interiore che coinvolge emotivamente lo spettatore.

Questa seconda personale dell'artista raccoglie gli ultimi lavori che portano a maturazione il ciclo paesaggistico iniziato due anni fa e lo presenta in anteprima per il pubblico romano. L’appuntamento con le memorie fotografiche dell’artista diventa l’occasione per immergersi in un microcosmo che promette di trasportare il pubblico nei suoi luoghi della memoria.

RomaCheap su Facebook - Unisciti a noi
  • Voli low cost da Roma
  • Sconti e convenzioni
  • Mercatini vintage
  • home exchange e couch surfing
  • Film nelle sale
  • Piste ciclabili
  • Muri liberi e personali