• Partecipa anche tu segnalandoci un evento a basso costo
  • feed rss di romacheap.it
  • Unisciti a Romacheap su FaceBook

Dai il tuo parere!
Trovi che questa segnalazione sia interessante o utile? Che sia in linea con lo spirito di RomaCheap? Oppure pensi che sia un abuso o troppo poco "cheap"?
Cliccando sulle due icone qui in basso puoi dare il tuo giudizio su questa segnalazione e così aiutare anche gli altri utenti ad orientarsi sulle diverse offerte.

Non mi piaceMi piace

Il giudizio degli utenti!
Questa segnalazione piace a 0 persone e non piace a 0 persone

Visita Guidata a cura dell'Associazione Passeggiate per Roma

il 10 Dicembre 2016 - Segnalato da Livia De Stefano
|

info:
Data: Sabato 10 Dicembre 2016
Quota di partecipazione: Intero: € 10,00 - Ridotto: € 7,00 (da 10 a 18 anni)- Bambini: gratuito
Biglietto di ingresso a Palazzo Spada: € 5,00 a persona
Durata Visita: 2h
Appuntamento: Ore 10:30 - Piazza capo di Ferroi, 13
Prenotazione obbligatoria
Info e prenotazioni:
Contattare Livia De Stefano
Scrivere all'indirizzo Email: liviadestefano@passeggiateroma.eu
Tel. 347.1007191
L’incontro è condotto da Donatella Cerulli, storica e studiosa di tradizione romana
A cura dell'associazione Culturale Passeggiate per Roma

Visita Guidata a cura dell'Associazione Passeggiate per Roma Palazzo Spada è uno dei palazzi storici più affascinanti di Roma, discreto e imperioso, classico e fantasioso, sconosciuto ai più: un gioiello dell’architettura romana, uno scrigno di opere d’arte.
Nella prima metà del Cinquecento il cardinale Girolamo Capodiferro si appresta ad erigere il proprio palazzo di rappresentanza. L’architetto cui il cardinale affida l’impresa è probabilmente Bartolomeo Baronino, attivo tra le maestranze di Palazzo Farnese, mentre per la decorazione della facciata si affida a Giulio Mazzoni. Due i modelli: per l’architettura i richiami sono al vicino palazzo Farnese, mentre per la decorazione a stucco il rimando è alla facciata di Palazzo Branconio di Raffaello. Splendido il cortile dove, all’interno di nicchie, sono situate statue di divinità pagane, circondate da fregi con centauromachia, tritoni e arpie fra girali d’acanto: referenze simboliche legate alla cultura umanistica del Cardinale Capodiferro e alla sua esigenza di stabilire un nesso tra mondo pagano e cultura cristiana.
Nel 1632 il Palazzo fu acquistato dal cardinale Bernardino Spada e dal fratello Virgilio che provvidero al restauro e all’ampliamento dell’edificio. È in questo contesto che Virgilio affida a Francesco Borromini la realizzazione della celebre Galleria Prospettica, tutt’ora visibile nell’atrio del cortile: capolavoro dell’artifizio, spazio illusorio che inganna nelle finte misure e prospettive.
Bernardino e Virgilio Spada sono soprattutto gli artefici di una piccola ma preziosa raccolta di dipinti, sculture antiche, arredi e mobili d’epoca oggi esposti nella Galleria Spada che, tra le altre, conserva opere di Guercino, Baciccia, Orazio Gentileschi e Guido Reni.

RomaCheap su Facebook - Unisciti a noi
  • Voli low cost da Roma
  • Sconti e convenzioni
  • Mercatini vintage
  • home exchange e couch surfing
  • Film nelle sale
  • Piste ciclabili
  • Muri liberi e personali