• Partecipa anche tu segnalandoci un evento a basso costo
  • feed rss di romacheap.it
  • Unisciti a Romacheap su FaceBook

Dai il tuo parere!
Trovi che questa segnalazione sia interessante o utile? Che sia in linea con lo spirito di RomaCheap? Oppure pensi che sia un abuso o troppo poco "cheap"?
Cliccando sulle due icone qui in basso puoi dare il tuo giudizio su questa segnalazione e così aiutare anche gli altri utenti ad orientarsi sulle diverse offerte.

Non mi piaceMi piace

Il giudizio degli utenti!
Questa segnalazione piace a 0 persone e non piace a 0 persone

DOLLS - Flavio Lucchini

dal 09 Gennaio 2007 al 27 Gennaio 2007 - Segnalato da Galleria del Palazzo
|

info:
Informazioni utili

Titolo DOLLS / Flavio Luchini.
Indirizzo Galleria del Palazzo Palazzo Coveri –Lungarno Guicciardini 19 Firenze
Data 9-27 Gennaio 2007.
Orario 11/13 - 15.30/19.30 da martedì a sabato.
Ingresso Libero

Dopo una vita dedicata all’editoria della moda, che l’ha visto fondatore di importanti testate femminile italiane, Flavio Lucchini la abbandona e da un ventennio si dedica alla ricerca artistica, la sua passione di sempre.
La Galleria del Palazzo, proseguendo la collaborazine con MyOwnGallery di Milano, presenta un’imprevista tappa del suo lavoro: DOLLS, 18 opere che richiamano alla memoria bambole, bimbe, «puffe» come dichiara l’artista, in una visione stupita e divertita della femminilità. Sono bassorilievi dipinti con colori fluorescenti, figurete ironiche che vogliono sottolineare la freschezza di ogni giovane donna, sfrontata e ingenua. L’abito non più come strumento per «divinizzarsi», ma per giocare, irridere, provocare. Sono anche bambole in resina bianca che riproducono la forma originale, fatta di fogli accartocciati e ricomposti seguendo un percorso che sembra prendere le distanze dalla perfezione plastica delle opere precedenti.

RomaCheap su Facebook - Unisciti a noi
  • Voli low cost da Roma
  • Sconti e convenzioni
  • Mercatini vintage
  • home exchange e couch surfing
  • Film nelle sale
  • Piste ciclabili
  • Muri liberi e personali