• Partecipa anche tu segnalandoci un evento a basso costo
  • feed rss di romacheap.it
  • Unisciti a Romacheap su FaceBook

Dai il tuo parere!
Trovi che questa segnalazione sia interessante o utile? Che sia in linea con lo spirito di RomaCheap? Oppure pensi che sia un abuso o troppo poco "cheap"?
Cliccando sulle due icone qui in basso puoi dare il tuo giudizio su questa segnalazione e così aiutare anche gli altri utenti ad orientarsi sulle diverse offerte.

Non mi piaceMi piace

Il giudizio degli utenti!
Questa segnalazione piace a 1 persone e non piace a 0 persone

Visita Guidata - A cura dell'associazione Culturale Passeggiate per Roma

il 21 Maggio 2016 - Segnalato da Livia De Stefano
|

info:
Data: Sabato 21 Maggio 2016
Quota di partecipazione: Intero: € 10,00
Biglietto di ingresso al Foro Romano: intero € 12,00.
Durata Visita: 2 ore circa
Appuntamento: Ore 9:30 - Largo della Salara Vecchia (ingresso al Foro Romano in via dei Fori Imperiali)
Prenotazione obbligatoria
Info e prenotazioni:
Contattare Livia De Stefano
liviadestefano@passeggiateroma.eu
Tel. 3471007191

La visita è guidata da Pica Gianluca, Guida Turistica Ufficiale di Roma
A cura dell'associazione Culturale Passeggiate per Roma
www.passeggiateroma.eu

Visita Guidata - A cura dell'associazione Culturale Passeggiate per Roma Riapre al pubblico dopo otto anni la chiesa di Santa Maria Antiqua nel Foro Romano, straordinaria testimonianza della cristianità e dell'arte bizantina dell'Alto Medioevo. Si potranno ammirare i meravigliosi cicli pittorici realizzati in piena iconoclastia dal VI all'VIII secolo, storie della Bibbia e dei Santi che hanno fatto definire il monumento la Cappella Sistina del Medioevo.
Più di qualunque altra vestigia, la chiesa racconta il passaggio dalla Roma imperiale all'epoca cristiana e il dialogo con Bisanzio.
La storia di Santa Maria Antiqua è del resto molto particolare: situata alle pendici nord-occidentali del Palatino, la chiesa fu costruita riutilizzando il vestibolo monumentale del palazzo imperiale di Domiziano (81-96). Consacrata nel VI secolo, fu decorata con estesi cicli pittorici, tanto che a tutt'oggi sono fruibili 250 metri quadrati di pitture. Essa rappresenta quindi un unicum dell'arte bizantina, in quanto la quasi totalità del patrimonio pittorico dell'epoca andò distrutto dalla furia iconoclasta. Gli affreschi della chiesa del Foro romano sono stati invece preservati per oltre un millennio dai laterizi che hanno ricoperto l'edificio in seguito al terremoto dell'847, che provocò ingenti danni nel Foro.
Dopo una prima apertura nel 2004, ecco ora la possibilità di rivisitare il monumento con i nuovi e importanti risultati di restauro. Le storie dei santi e della Bibbia nella cappella di Teodato, nelle navate, nell'abside, dove si sovrappongono tre diversi affreschi permettono di cogliere i mutamenti dell'arte bizantina, che, nei secoli, si differenzia per gli atteggiamenti, le linee di contorno, l'umanità delle figure e il movimento. "Un'evoluzione che porta fino a Giotto".
Oltre a questo, però, approfitteremo della visita per esplorare il Foro Romano, il centro politico e civile della Roma “Caput Mundi”, con i suoi templi e le sue basiliche. Ripercorreremo una storia che comincia nell’VIII secolo a.C., quando i primi Re decisero di bonificare quella zona per ergerla a monumento imperituro della grandezza di Roma. Una passeggiata tra le rovine dell’antica città, in un’area archeologica che tra le sue colonne, i suoi templi, le sue chiese cristiane ed i suoi colori rappresenta la memoria storica di Roma.

RomaCheap su Facebook - Unisciti a noi
  • Voli low cost da Roma
  • Sconti e convenzioni
  • Mercatini vintage
  • home exchange e couch surfing
  • Film nelle sale
  • Piste ciclabili
  • Muri liberi e personali