• Partecipa anche tu segnalandoci un evento a basso costo
  • feed rss di romacheap.it
  • Unisciti a Romacheap su FaceBook

Dai il tuo parere!
Trovi che questa segnalazione sia interessante o utile? Che sia in linea con lo spirito di RomaCheap? Oppure pensi che sia un abuso o troppo poco "cheap"?
Cliccando sulle due icone qui in basso puoi dare il tuo giudizio su questa segnalazione e così aiutare anche gli altri utenti ad orientarsi sulle diverse offerte.

Non mi piaceMi piace

Il giudizio degli utenti!
Questa segnalazione piace a 1 persone e non piace a 1 persone

Roma Insolita e Segreta: Hendrik Christian Andersen e l’utopia della “Città Mondiale” - visita guidata

il 22 Aprile 2016 - Segnalato da Roma e Lazio x te
|

info:
Docente: Michela Rosci
Orario d’inizio: h 1​6.00​ (Accoglienza e registrazioni da 30’ prima)
Appuntamento: Via Pasquale Stanislao Mancini 20 (5 minuti a piedi da P.le Flaminio)
Contributo associativo: €9​ adulti; €8 ​soci​; €4 (13-17); €2 (6-12); gratis 0-5
Biglietto d'ingresso: Gratuito
Sconti: 2 euro di sconto a chi prenota e partecipa a 2 visite organizzate dalla nostra associazione durante la stessa settimana (la settimana va da lunedì a domenica) Se interessati, potrete trovare le informazioni relative alle altre visite sul nostro sito: http://romaelazioperte.blogspot.it
Prenotazioni: romaelazioxte@gmail.com; o inviando un sms al 3383435907 indicando data e titolo della visita, nome e cognome di chi effettua la prenotazione, nr. di partecipanti (specificando eventuale età di bambini), nr. di cellulare e indirizzo mail. La prenotazione è indispensabile per ricevere conferma e x essere ricontattati in caso di variazioni.

Roma Insolita e Segreta: Hendrik Christian Andersen e l’utopia della “Città Mondiale” - visita guidata Venerdì 22 aprile 2016, h 16.00

Roma Insolita e Segreta: Hendrik Christian Andersen e l’utopia della “Città Mondiale”
Entrare nella casa atelier di Hendrik Christian Andersen lascerà un segno indelebile nella nostra memoria. L’artista norvegese spese circa venti anni della sua vita nella vana utopia di creare una città ideale destinata a diventare la sede internazionale di un perenne laboratorio di idee nel campo delle arti, delle scienze, della filosofia e della cultura fisica. La casa con annesso studio di scultura raccoglie disegni, piante, modelli, e statue monumentali destinate al progetto per il World Center of Communication, che l’artista lasciò in eredità allo stato italiano nel 1940, anno della sua morte. Una visita immancabile, per conoscere l’opera e il pensiero, forse “paranoico” di un’artista del 900’

RomaCheap su Facebook - Unisciti a noi
  • Voli low cost da Roma
  • Sconti e convenzioni
  • Mercatini vintage
  • home exchange e couch surfing
  • Film nelle sale
  • Piste ciclabili
  • Muri liberi e personali