• Partecipa anche tu segnalandoci un evento a basso costo
  • feed rss di romacheap.it
  • Unisciti a Romacheap su FaceBook

Dai il tuo parere!
Trovi che questa segnalazione sia interessante o utile? Che sia in linea con lo spirito di RomaCheap? Oppure pensi che sia un abuso o troppo poco "cheap"?
Cliccando sulle due icone qui in basso puoi dare il tuo giudizio su questa segnalazione e così aiutare anche gli altri utenti ad orientarsi sulle diverse offerte.

Non mi piaceMi piace

Il giudizio degli utenti!
Questa segnalazione piace a 0 persone e non piace a 0 persone

BRAHIM ACHIR: “L’illusione che mi muove

dal 25 Maggio 2013 al 31 Maggio 2013 - Segnalato da GAP
|

info:
C.A.S.C. - BANCA D'ITALIA
VIA DEL MANDRIONE 190, ROMA
METRO FURIO CAMILLO
25 - 31 MAGGIO 2013
VERNISSAGE CON READING LETTERARIO 25 MAGGIO ORE 17.00
ORARI: LUNEDì - SABATO 16.00 - 19.00
PARCHEGGIO INTERNO GRATUITO

Mostra personale di pittura presso il Centro per l’Assistenza Sociale e Culturale tra i dipendenti della Banca d’Italia, Via del Mandrione 190 (Roma).
Nella trentennale esperienza di ricerca pittorica, Brahim Achir ha condotto un’osservazione profonda del mondo sensibile e di come la realtà impressiona la memoria. L’indagine artistica di Achir si basa su poche tematiche indagate tramite un’acuta riproposizione del dato naturale esaltato dallo studio della luce, a volte zenitale e quasi bianca, a volte radente e aranciata. Dunque nei dipinti di Achir è la luce che interpreta il mondo ed è attraverso questa che fissiamo nella nostra memoria le esperienze più significative, sensoriali e intellettuali.
Tematiche principali del lavoro di Achir sono i ritratti di donne, il cui sguardo funge da catalizzatore e invito per una riflessione personale sulla conoscenza di sé, e i paesaggi, grandi spazi in cui gli occhi si perdono nella luce che riempie il senso di solitudine dato da una terra disabitata. A questi temi principi del lavoro di Achir si aggiungono le vedute di città e di falansteri, edifici – torri desolati che si ergono nella natura, come l’animo nel corpo umano, e dipinti più introspettivi, che narrano di pensieri e ricordi…
La mostra presso il Centro per l’Assistenza Sociale e Culturale tra i dipendenti della Banca d’Italia è stata concepita come una retrospettiva per presentare contemporaneamente tutte le tematiche indagate da Achir per una collezione di circa trenta dipinti di medio e grande formato (da 50x70 cm. fino a un massimo di 200x200 cm.). La raccolta, dunque, sarà divisa in quattro gruppi di opere: ritratti di donna; paesaggi; città e falansteri; pensieri e ricordi.

RomaCheap su Facebook - Unisciti a noi
  • Voli low cost da Roma
  • Sconti e convenzioni
  • Mercatini vintage
  • home exchange e couch surfing
  • Film nelle sale
  • Piste ciclabili
  • Muri liberi e personali