• Partecipa anche tu segnalandoci un evento a basso costo
  • feed rss di romacheap.it
  • Unisciti a Romacheap su FaceBook

Dai il tuo parere!
Trovi che questa segnalazione sia interessante o utile? Che sia in linea con lo spirito di RomaCheap? Oppure pensi che sia un abuso o troppo poco "cheap"?
Cliccando sulle due icone qui in basso puoi dare il tuo giudizio su questa segnalazione e così aiutare anche gli altri utenti ad orientarsi sulle diverse offerte.

Non mi piaceMi piace

Il giudizio degli utenti!
Questa segnalazione piace a 0 persone e non piace a 0 persone

Sergio Tumminello, Un Giardino per la Valle del Comino

dal 05 Aprile 2013 al 19 Aprile 2013 - Segnalato da takeawaygallery
|

info:
Inaugurazione: venerdì 05 aprile ore 17:30
dal 5 al 19 aprile 2013

Palazzo Santacroce Aldobrandini - ex Monte di Pietà, Roma
Piazza del Monte di Pietà 33, Roma.
orari: lun – ven 10:00 - 13:00 / 15:00 - 18:00, sab 10:00 – 13:00
Ingresso gratuito

La mostra a Palazzo Santacroce Aldobrandini, sede del Consiglio di Stato, promossa e ideata da Anna Lisa Secchi (Delegata alle Politiche Culturali), aperta dal 5 al 19 aprile 2013, diviene occasione di riflessione sulla progettazione paesaggistica degli spazi aperti: Un Giardino per la Valle del Comino è una proposta poetica per la creazione di un luogo positivo e propositivo, come “Territorio” dove l’omino Paturnio diventa un instancabile “Viandante della Speranza”; è la prima formalizzazione di un’idea di riqualificazione di un’area, che comprenderà la creazione di un parco di sculture con eco museo, spazi polivalenti dedicati agli artisti della valle, locali a vocazione agrituristiche e didattiche ubicati ad Atina. Sergio Tumminello ha accettato di collaborare al progetto, che vuole essere soprattutto vetrina, punto di riferimento per la promozione della storia, della cultura, delle bellezze naturali ed architettoniche della valle, con lo scopo di valorizzare un territorio inteso non solo come “suolo” ma anche come “persone” che ci vivono e lavorano.
Questo “programma ideale” è espresso attraverso un corpus di opere autosufficienti, di medie, piccole e grandi dimensioni, una raccolta di modelli con propria vita autonoma, bozzetti in ceramica e gesso.
Il percorso della mostra si snoda dalla grande tela/planimetria che tratteggia le linee della zona -su cui sono posizionati vari elementi, a suggerire, senza però darne una strutturazione definitiva, gli ipotetici interventi che ne definiranno la fisionomia- per proseguire con installazioni e sculture in cui gli archetipi dell’ombra, teschi che svaniscono, Paturni che volteggiano, creano un mondo irreale fatto di labirinti, di rocce fantastiche, di alte torri e di orribili maschere: una moderna proiezione degli affreschi del Bondone. Come in ogni sua esposizione, sono presenti due lavori precedenti, a siglare continuità e discontinuità. Tutta l’operazione si basa sul Gioco ed il modello interattivo, aperto all’uso di ogni fruitore, come nel moderno “sismografo”, con cui poter intrattenersi in una ludica reciprocità. I plastici delle architetture sono concepiti come vere e proprie sculture, autonome rispetto ai progetti reali.
Con la mostra Un Giardino per la Valle del Comino ha la possibilità di esprimesi quel lato ancora tenuto sotto controllo dall’artista, che ha sempre preferito il freno concettuale al libero sprigionamento della fantasia. Le nuove opere ritrovano quella velocità del gesto da tempo abbandonata, la rapidità della mano che cerca di seguire il più fedelmente possibile la corsa dell’immaginazione; compare una nuova bulimia creatrice in grado di sperimentare sconosciute forme e possibilità; si configura un mondo parallelo popolato da speroni e paurosi fantasmi, un’indagine sul Genius Locis della Valle del Comino.

Il giorno dell’inaugurazione verrà mostrata la fotografia di un’opera di Sergio Tumminello, tratta dall’Archivio Claudio Abate, che entrerà a fare parte della Collezione d’Arte Contemporanea del Consiglio di Stato.

Info:
Un giardino per la Valle del Comino
Personale di Sergio Tumminello
testi di Carlotta Monteverde

Promosso da Municipio Roma Centro Storico
In collaborazione con Consiglio di Stato
Progetto: Open Media, Novi Eventi, Anna Lisa Secchi
Comunicazione: Takeawaygallery

Sponsor tecnici: Spedart, Romana Telai di Fausto Cantagalli

RomaCheap su Facebook - Unisciti a noi
  • Voli low cost da Roma
  • Sconti e convenzioni
  • Mercatini vintage
  • home exchange e couch surfing
  • Film nelle sale
  • Piste ciclabili
  • Muri liberi e personali