• Partecipa anche tu segnalandoci un evento a basso costo
  • feed rss di romacheap.it
  • Unisciti a Romacheap su FaceBook

Dai il tuo parere!
Trovi che questa segnalazione sia interessante o utile? Che sia in linea con lo spirito di RomaCheap? Oppure pensi che sia un abuso o troppo poco "cheap"?
Cliccando sulle due icone qui in basso puoi dare il tuo giudizio su questa segnalazione e così aiutare anche gli altri utenti ad orientarsi sulle diverse offerte.

Non mi piaceMi piace

Il giudizio degli utenti!
Questa segnalazione piace a 0 persone e non piace a 0 persone

Visita guidata

il 28 Ottobre 2012 - Segnalato da Livia
|

info:
Quota di partecipazione: € 10,00 a persona.
La quota include: la visita guidata dalla Dott.ssa Donatella Cerulli e la prenotazione obbligatoria.
La quota non comprende :
Biglietti d’ingresso ai luoghi d’arte/culto, ove previsti, del Percorso.
Incontro presso :
Piazza San Pietro (Vaticano) vicino all’obelisco.
Domenica 28 ottobre 2012 - Ore 10.30
Prenotazione obbligatoria, entro il 25 ottobre 2012
contattare Livia : 347 1007191; liviadestefano@passeggiateroma.eu

Domenica 28 ottobre 2012
Passeggiate per Roma
propone un ”ITINERARIO INSOLITO …”
” IL GIRO DELLE SETTE CHIESE” MITI ED EROI, STORIE E LEGGENDE

Per la prossima stagione culturale 2012/2013 proponiamo “Percorsi Monotematici”, dedicati a specifici argomenti di Archeologia e Storia dell’Arte, un SUGGESTIVO PERCORSO che ci porterà a conoscere un "volto segreto” di Roma attraverso un ”ITINERARIO INSOLITO” che si snoda sulle orme degli antichi pellegrinaggi alle famose “Sette Chiese” della tradizione romana.
Dei e Santi, Grandi Madri e Madonne, Papi libertini e fulgidi Eroi, celebri Imperatori e belle Donne, fra aneddoti e pettegolezzi, raccontano la storia di un’antica Roma pagana e cristiana di intramontabile fascino…

Primo Incontro:
Domenica 28 ottobre 2012 - ore 10.30
IL COLLE VATICANO E LA BASILICA DI SAN PIETRO

Dove stavamo? – Gli antichi pellegrinaggi e “l’invenzione del Giubileo” – Le prostitute hanno costruito Roma – Imperatori sacri e profani: Costantino il Grande e i “folli” Caligola e Nerone – Il Diavolo in Vaticano: papi indemoniati e “onorate puttane”.

La tomba dell’Apostolo Pietro era in origine una semplice fossa, ma già intorno alla metà del II secolo vi fu eretto sopra un monumento – conosciuto come Trofeo di Gaio – composto da due nicchie sovrapposte. Il sepolcro fu a lungo oggetto di cure e attenzioni devozionali, interrotte solo temporaneamente durante gli anni in cui il corpo di San Pietro fu trasferito nel luogo chiamato ad Catacumbas sulla via Appia Anrica per sottrarlo ad eventuali profanazioni persecutorie (anno 258). Quando, poi, il corpo dell’Apostolo tornò all’originario luogo di sepoltura, il sepolcro venne arricchito con pareti e marmi, così come lo spazio antistante che fu decorato a mosaico.
Su questo monumento, intorno al 315, l’imperatore Costantino fece iniziare la costruzione della prima Basilica, detta per l’appunto Costantiniana, consacrata da Papa Silvestro I nel 326 e terminata nel 349. La Basilica, continuamente arricchita nel corso dei secoli, dopo più di mille anni minacciava di crollare, quando nel 1452 Papa Niccolò V ne decise la ristrutturazione affidandone il progetto a Bernardo Rossellino. Morto il Papa, i lavori furono sospesi e poi ripresi nel 1506 da Giulio II che incaricò l’architetto Donato Bramante il quale demolì, senza tanti riguardi, gran parte dell’antica chiesa, tanto da meritarsi l’epiteto di “Mastro Ruinante”. Passati a miglior vita sia il Papa che l’architetto, a continuare l’opera furono chiamati i più grandi artisti dell’epoca, da Raffaello a Giuliano da Sangallo, da Baldassarre Peruzzi a Michelangelo Buonarroti che, nonostante l’età avanzata (70 anni), accettò ugualmente l’incarico senza esigere alcun compenso, «al solo fine di rendere gloria a Dio, onore a San Pietro e per la salvezza dell’anima mia». Dopo la morte di Michelangelo, i lavori furono seguiti da Pirro Ligorio, il Vignola, Giacomo della Porta e Domenico Fontana.
Nel 1607 Paolo V affidò a Carlo Maderno l’incarico di ampliare la Basilica, stravolgendo l’originaria pianta a croce greca di Michelangelo. Le modifiche aumentarono sicuramente la capacità di accoglienza della Basilica, ma crearono altresì un’evidente disarmonia che fu poi eliminata da Gian Lorenzo Bernini il quale realizzò nel 1658 lo splendido porticato ellittico.
Nel 1652, dopo quasi due secoli di demolizioni e ricostruzioni, Papa Urbano VIII consacrò il nuovo tempio, in occasione del 1300° anniversario dalla prima consacrazione.

Quota di partecipazione: € 10,00 a persona.
La quota include: la visita guidata dalla Dott.ssa Donatella Cerulli e la prenotazione obbligatoria.
La quota non comprende :
Biglietti d’ingresso ai luoghi d’arte/culto, ove previsti, del Percorso.
Incontro presso :
Piazza San Pietro (Vaticano) vicino all’obelisco.
Domenica 28 ottobre 2012 - Ore 10.30
Prenotazione obbligatoria, entro il 25 ottobre 2012
contattare Livia : 347 1007191; liviadestefano@passeggiateroma.eu

RomaCheap su Facebook - Unisciti a noi
  • Voli low cost da Roma
  • Sconti e convenzioni
  • Mercatini vintage
  • home exchange e couch surfing
  • Film nelle sale
  • Piste ciclabili
  • Muri liberi e personali