• Partecipa anche tu segnalandoci un evento a basso costo
  • feed rss di romacheap.it
  • Aggiungi Romacheap alla tua home page di google

Dai il tuo parere!
Trovi che questa segnalazione sia interessante o utile? Che sia in linea con lo spirito di RomaCheap? Oppure pensi che sia un abuso o troppo poco "cheap"?
Cliccando sulle due icone qui in basso puoi dare il tuo giudizio su questa segnalazione e così aiutare anche gli altri utenti ad orientarsi sulle diverse offerte.

Non mi piaceMi piace

Il giudizio degli utenti!
Questa segnalazione piace a 0 persone e non piace a 0 persone

Alessandro Roma - Sguardo Straniero

dal 17 Ottobre 2018 al 24 Novembre 2018 - Segnalato da z2o Sara Zanin Gallery
|

info:
z2o Sara Zanin Gallery
via della vetrina 21
00186 Roma
dal mar al sab 13-19
Ingresso libero

ALESSANDRO ROMA
Sguardo Straniero
Opening Mercoledì 17 Ottobre 2018 | ore 18.00 – 20.30
17 ottobre > 24 novembre 2018
z2o Sara Zanin Gallery è lieta di presentare Sguardo Straniero, seconda mostra personale in galleria di Alessandro Roma, che inaugurerà mercoledì 17 ottobre alle ore 18.30.
Alessandro Roma presenta un progetto site-specific in cui il dialogo tra la produzione ceramica e quella pittorica si fa sempre più stringente. La mostra è organizzata in contemporanea a una personale al Museo Internazionale della Ceramica di Faenza, alla pubblicazione di un volume (con contributi di Irene Biolchini, curatrice della mostra del MIC, e Marina Dacci) e a un progetto alla Casa Museo Asger Jorn ad Albissola.
Nelle ceramiche, nei bassorilievi, nei libri e nelle sete dipinte il rapporto con la materia, l’alternarsi dei pieni e dei vuoti, la tensione della forma e del colore sono tratti peculiari di uno sguardo rinnovato. La processualità legata all’intervento artistico diviene un elemento fondante della prassi artistica di Roma, così come il ripensare alla relazione con lo spazio che non può proporsi come neutro white cube, ma che - grazie alla realizzazione di un grande wall drawing - si propone come scambio immersivo tra opera e visitatore.
Anche le nuove tele di importanti dimensioni realizzate appositamente per la mostra tendono a creare una sorta di perdita di orientamento. Questa ricercata tensione al “disorientamento” e alla dislocazione diviene anche il filo conduttore del progetto presso la Casa Museo Asger Jorn di Albissola (a cura di Luca Bochicchio) in cui tra le ceramiche e le sete, una performer interpreterà alcuni testi di Emily Dickinson le cui poesie tendono all’evasione dalla realtà per immergersi in una dimensione altra.

RomaCheap su Facebook - Unisciti a noi
  • Voli low cost da Roma
  • Sconti e convenzioni
  • Mercatini vintage
  • home exchange e couch surfing
  • Film nelle sale
  • Piste ciclabili
  • Muri liberi e personali